Mercato degli affitti: come trovare un inquilino affidabile

La crisi economica sta cambiando profondamente il settore degli affitti. Recentemente facevamo notare come la tendenza prevalente da parte dei proprietari sia quella di concedere sconti sul canone di locazione pur di non perdere un affittuario che paga regolarmente.

Anche quando si è alla ricerca di un locatario, è consigliabile non esagerare con i canoni di affitto, possibilmente optando per il canone concordato oppure scegliendo l'imposta cedolare secca. In ogni caso, è però anche indispensabile selezionare dei conduttori affidabili. Gli strumenti a disposizione non sono moltissimi e possono costare un po' di tempo o denaro, ma costituiscono un'efficace precauzione per prevenire l'assai più fastidioso problema dell'inquilino moroso.

Distinguiamo tra case affittate a privati e immobili locati a società:

* Nel caso di un single o di una famiglia è opportuno effettuare un controllo protesti, una verifica nelle Centrali rischi su eventuali segnalazioni pregresse. Queste verifiche possono essere effettuate anche online e molti agenti immobiliari includono il servizio nell'attività di mediazione. Consigliamo anche di verificare con una telefonata se il potenziale locatore è davvero impiegato presso la ditta che ha citato, un compito non particolarmente difficile, mentre è più complicato invece riuscire a chiedere referenze all'amministratore del condominio in cui viveva prima o al precedente proprietario. Se l'appartamento viene affittato a una coppia, conviene intestare il contratto a entrambi.

* Per quanto riguarda gli immobili non residenziali affittati a una società, le informazioni preliminari da prendere sono le seguenti: analisi degli ultimi due bilanci dell'azienda per verificare se essa è in passivo o in grave perdita con una serie di visure (visura ordinaria, visura storica, report sulla società o dossier approfondito). Tutte queste informazioni possono essere richieste alle agenzie immobiliari che spesso si avvalgono di apposite società di consulenza. I prezzi non sono eccessivi, visto che – per chi sa come accedervi – i dati sono disponibili online. I prezzi sono minori per le imprese individuali, salgono un po' per le società di persone e sono più alti per le società di capitale. Stiamo comunque parlando di circa 10 euro per una visura ordinaria o storica, che possono arrivare a 70-80 per un report e intorno ai 40 euro per i dossier approfonditi.

Per la locazione di un negozio in una via di prestigio conviene chiedere una fideiussione bancaria che garantisca almeno un anno di canone.

By SoloFinanza.com