Un occhio alle stelle dagli esperti del Sole 24 ore

Le stelle sembrano tutte schierate contro il mercato immobiliare. L'oroscopo del mattone, per il 2013, non promette grandi cose. Eppure i numeri, quelli veri dell'economia, dicono qualcos'altro: il mercato immobiliare in Italia potrà anche registrare un calo dei prezzi nei prossimi mesi, ma i suoi fondamentali restano buoni. Insomma: in Italia – mediamente – non esiste una bolla speculativa sul mattone.
Lo dimostrano, come detto, i dati. Uno: il rapporto tra il prezzo delle case e il canone di locazione – secondo i calcoli di AlixPartners – resta vantaggioso per chi acquista casa e svantaggioso per chi preferisce l'affitto. Due: Il rapporto tra il prezzo delle case e il reddito disponibile delle famiglie è sui livelli di inizio 2000 e degli anni 90. Qusto significa che le case, in rapporto al reddito, restano abbordabili per le famiglie italiane. Infine il prezzo: se si depura dall'inflazione, il valore reale degli immbobili è oggi sui livelli degli anni 80 e 90. Eppure il mercato immobiliare sta collassando: le compravendite rallentano, i prezzi iniziano a scendere. Congiura astrale? No, il problema del mattone in Italia è uno solo: sono spariti i compratori. Ormai è così difficile ottenere mutui e l'incertezza è tale, che il mercato immobiliare sembra avviato verso la tempesta nonostante i valori fondamentali siano ancora buoni. È questo l'oroscopo del mattone 2013.