Bonus ristrutturazioni, convenienza prolungata

I bonus del 65 e del 50%, rispettivamente per la riqualificazione energetica e per le ristrutturazioni edilizie, troveranno applicazione fino al 31/12/2014. Prevista la successiva riduzione al 50% e al 40% a partire dall’1/1/2015. Con alcune modifiche agli articoli 14, 15 e 16 del dl 4/6/2013 n. 63/2013 (convertito nella legge n. 90/2013), apportate dalla bozza della legge di stabilità 2014, sono state previste le proroghe per l’ecobonus e per quello sulle ristrutturazioni edilizie, con riduzione graduale fino alla messa a regime a partire dal 1° gennaio 2016.


Le detrazioni indicate al comma 1, del novellato art. 14, dl 63/2013 si rendono applicabili anche agli interventi riguardanti le parti comuni degli edifici, di cui agli articoli 1117 e 1117-bis c.c. o che riguardino «tutte» le unità immobiliari che compongono ogni singolo condominio con la conseguenza che, anche per tali spese, spetterà la detrazione nella misura del 65%, per quelle sostenute dal 6/6/2013 fino al 30/06/2015, e del 50%, per quelle sostenute a partire dall’1/7/2015 fino al 30/6/2016. In effetti, agli interventi riguardanti le parti in comune dei condomini o per l’integralità delle unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio, l’attuale comma 2, del citato art. 14 prevede che la detrazione del 65% sia fruibile per le spese sostenute dal 6/6/2013 sino al 30/6/2014.

By Italiaoggi