FIMAA: timidi segnali positivi

Fimaa: timidi segnali di inversione tendenza mercato immobiliare

Grazie a nuove erogazioni mutui e all'interesse crescente degli stranieri

ROMA, 01 AGO - "C'è la sensazione di un'inversione di tendenza nel mercato immobiliare, ce lo dicono diversi segnali", è molto cauto ma non nasconde l'ottimismo Valerio Angeletti il presidente della Federazione italiana mediatori agenti immobiliari, che comprende anche gli agenti immobiliari intervenuto alla presentazione dell'Osservatorio nazionale immobiliare turistico.In primo luogo - spiega Angeletti - la banche, che un anno fa avevano chiuso le erogazioni di mutui, ora le stanno riaprendo, anche se sarà necessario comunicarlo ai cittadini tra cui c'è ancora una sorta di rassegnazione su questo tema". Per Angeletti poi un altro segno positivo è l'interesse crescente per il mercato immobiliare degli stranieri: "in particolare - sottolinea - registriamo un interesse delle popolazioni dell'ex-Urss per la costa adriatica e c'è da evidenziare che non si tratta più di nababbi che comprano ville, ma di una fascia più ampia interessata a investimenti da 2/300 mila euro". Un ultima indicazione positiva arriva dallo studio presentato sul mercato turistico che vede la caduta dei prezzi nelle località di montagna rallentare: "Si tratta di un indicatore positivo che anticipa in qualche modo il mercato in generale perché la montagna ha un utilità più lunga e si usa sia d'inverno che d'estate".(ANSA).